DANIELEMORINI.IT                               Seguimi su: Seguimi su Twitter  Seguimi su Facebook  Seguimi su Flickr  Seguimi su You Tube 

Portiamo insieme
il nostro territorio
nell'Agenda del Paese

 

Ultimo giorno di campagna

Pubblicato il 2/22/2013   
Assisi, Terni, Spoleto, Gualdo Tadino e Perugia: il nostro ultimo giorno di campagna elettorale in corsa per le riforme. Tra gesti simbolici e proposte concrete, in viaggio per l'Umbria con gli altri candidati.

Una giornata densa di incontri simbolici ma anche molto concreti quella di oggi, giorno di chiusura della campagna elettorale per il voto di domenica e lunedì. L’agenda degli impegni di Adriana Galgano, Daniele Morini e degli altri candidati si concentra sui temi cruciali che i “montiani umbri” hanno portato avanti nelle ultime settimane e tocca l’ambiente e la natura, l’arte e la cultura, i giovani e le donne, il disagio e la marginalità, i centri storici e la viabilità, le eccellenze enogastronomiche e biologiche del territorio, la piccola, media e grande impresa. Per questo, oggi, il calendario degli impegni degli otto candidati umbri e dei sostenitori di “Scelta Civica” è fitto di iniziative e appuntamenti su tutto il territorio regionale.

Si è cominciato di prima mattina, intorno alle ore 9,30, quando i candidati hanno piantato un arbusto ad Assisi lungo il tracciato del Sentiero francescano che collega la città del Poverello con Gubbio.   Un gesto non solo di attenzione all’ambiente e ai valori universali di san Francesco, ma anche un segno di speranza per il radicamento del movimento “Scelta Civica” in Umbria.

La mattinata è poi proseguita con la visita di alcune piccole e medie imprese nell’area spoletina, sia valorizzando esperienze positive che possano incoraggiare la ripresa delle Pmi umbre, sia portando solidarietà a realtà che subiscono la fase di crisi produttiva ed economica.

A Terni, invece, i candidati e sostenitori di “Scelta Civica” hanno distribuito volantini con il programma dell’Agenda Monti nel cambio-turno delle maestranze ai cancelli delle acciaierie Ast, che proprio negli ultimi giorni sono tornate alla ribalta delle cronache per l’interessamento di una cordata italo-lussemburghese all’acquisto degli stabilimenti dagli attuali proprietari finlandesi.

Alle ore 14,30, Adriana Galgano, Daniele Morini e gli altri candidati umbri di “Scelta Civica” hanno visitato la casa di accoglienza presso il santuario della Madonna dei Bagni a Casalina, nel comune di Deruta. Un semplice caffè con ospiti e volontari della comunità, in amicizia e con l’attenzione che si deve a situazioni di disagio e di marginalità.

Per le ore 18 è fissato un incontro pubblico a Gualdo Tadino, nella Sala del Consiglio comunale. Una cittadina che, trovandosi lungo la via Flaminia, è simbolo della necessità di avere un’Umbria più raggiungibile, sia dal punto di vista viario, visto che Gualdo si trova proprio in mezzo alle due direttrici del “quadrilatero” stradale umbro-marchigiano, sia dal punto di vista ferroviario, con il binario Roma-Ancona che attraversa la città della Rocca Flea.

“Scelta Civica” vuol essere molto attenta anche alla cultura e all’arte. Per questo, candidati e sostenitori saranno al Teatro Morlacchi di Perugia, questa sera alle ore 21, per partecipare allo spettacolo “Dopo la battaglia”. Si tratta del nuovo lavoro di Pippo Delbono, creato con la collaborazione di due grandi artisti, la danzatrice Marigia Maggipinto, storica componente della compagnia di Pina Bausch, e Alexander Balanescu, compositore e virtuoso del violino, autore della colonna sonora.

La lunga, lunghissima giornata di “Scelta Civica” prima del “silenzio” che precede l’apertura delle urne si chiuderà in mezzo ai giovani che il venerdì sera affollano i locali perugini. Insieme a loro per una birra o una tisana, parlando del futuro e delle prospettive di questo Paese.